Consiglio


Trasferirsi in tunisia

Perché trasferirsi in Tunisia?

Vediamo insieme cosa offre questo paese, partiamo dal paese in se, ottimo clima per tutto l'anno, costo della vita economico,buon sistema sanitario, facilità di inserimento e di rapporti umani con l'accogliente popolo tunisino,vicinanza con l'Italia.

Naturalmente, per potersi trasferire occorrono alcuni presupposti, o si è possessori di una rendita o si intende investire e lavorare in Tunisia.

Per chi ha una rendita economica o chi gode già di una pensione, con pochi adempimenti può ottenere il permesso di soggiorno.

ricordatevi che il permesso di soggiorno implica di vivere almeno per 6 mesi + 1 giorno in Tunisia nell'arco dell'anno solare.

Per i pensionati da non sottovalutare il vantaggio economico di poter godere della pensione lorda, facendo la richiesta di pagare le tasse in Tunisia e non più in Italia.

un semplice esempio, un pensionato che percepisce 1000€ lordi al mese significa che in Italia ha una trattenuta di circa 2000€ l'anno, chiedendo il trasferimento della pensione e il pagamento delle relative tasse in Tunisia, sull'imponibile che é solo il 20 % della pensione si paga il 30% cioè circa 700, il risparmio e più evidente con le pensioni più alte, infatti la massima tassazione è del 35% sempre solo sul 20% della pensione lorda. fate da soli il calcolo di quanto risparmierete.

A tutti, consigliamo comunque, di fare prima. un viaggio in Tunisia, per rendersi conto di personalmente delle varie realtà locali, e scegliere quella che più si addice al proprio stile di vita. Potrete scegliere fra la vita un pò caotica di Tunisi o Sfax e quella più calma ma sempre viva di Sousse Hammamet, Monastir e tante altre.

Scelto il luogo vi possiamo aiutare a trovare l'abitazione avrete un'ampia scelta di abitazioni con vista sul mare, o sul campo da golf, per gli amanti di questo passatempo, o più semplicemente in centro o nella calma della campagna.

il nostro personale vi aiuterà nel disbrigo di tutte le pratiche necessarie per richiedere il permesso di soggiorno aprire il conto corrente bancario,richiedere il trasferimento e la defiscalizzazione della pensione e per tutte le altre necessità:

Per qualsiasi altro ulteriore chiarimento non esitate a contattarci.


OTTIMI MOTIVI PER COMPRARE CASA IN TUNISIA

Numerose nazioni, al di fuori dell'Italia, offrono opportunità d'investimento immobiliare, ma la Tunisia è l'unica, che a pochi minuti di volo,offre l'occasione di acquistare a prezzi vantaggiosi, in un ambiente naturale molto bello e vario, con un clima ottimo quasi tutto l'anno, l'ideale sia per viverci o per una vacanza.

La Tunisia, dopo la crisi del 2011 sta ritornando, con gli oltre 6 milioni di turisti in un anno, ad essere interessante per chi vuole investire in una casa vacanza, lungo tutte le coste del paese.

Oltre che a un mare splendido,numerose le località che offrono un ricco patrimonio artistico, con antiche vestigia dichiarate dall'UNESCO " Patrimonio dell'Umanità ".

Il ventaglio di offerte che vanno, dalla lussuosa villa a picco sul mare o al non meno splendido appartamento situato in uno dei numerosi residence o marine,alla più modesta casetta sulla spiaggia, o al monolocale in centro, le troverete tutte con prezzi notevolmente inferiori a quelli italiani.Questo da l'opportunità a chiunque di realizzare un ottimo investimento, visto oltretutto, che in Tunisia gli immobili hanno una costante rivalutazione.

Visitando in nostro sito potrete trovare la giusta occasione per realizzare il vostro investimento ideale. Non esitate a contattarci, saremo lieti di accompagnarvi lungo il percorso che vi farà realizzare il vostro sogno.


OTTIMI MOTIVI PER COMPRARE CASA IN TUNISIA

Il trasferimento in Tunisia, una grande opportunità per i pensionati italiani.

Per tutti i pensionati italiani, che percepiscono una pensione INPS, il trasferimento in Tunisia rappresenta una grande opportunità.

Per coloro che percepiscono una piccola pensione, dato il basso costo della vita in Tunisia, trasferirsi, è una rinascita economica, il paese vi permette di condurre un tenore di vita ormai impossibile in Italia.

Ulteriore vantaggio,grazie a degli accordi bilaterali tra Italia e Tunisia, per i pensionati che decidono di vivere in Tunisia, la legge n.2006/85, consente di percepire la pensione lorda, purchè interamente versata in Tunisia e che si risieda per almeno 6 mesi + 1 giorno nel paese. questo permette di usufruire della tassazione agevolata, specifica per i pensionati, che sulla pensione lorda dovranno pagare in Tunisia SOLO SUL 20% DELLA STESSA DAL 15 AL 35 % DI TASSE , questa tariffa varia in base all'importo della pensione.

Se controllate, quanto vi viene trattenuto in Italia, vi accorgerete immediatamente di quanti soldi in più potrete disporre.

Elenco servizi offerti

Servizio 1 Apertura conto corrente bancario

Servizio 2 Richiesta permesso di soggiorno

Servizio 3 Iscrizione all'aire ( registro italiani residenti estero)

Servizio 4 Richiesta pagamento pensione inps in tunisia richiesta agevolazioni fiscali in tunisia e pagamento pensione inps lorda

Servizio 5 Richiesta per le autovetture della targa provvisoria

Elenco dei documenti occorrenti

Da portare dall'Italia

Passaporto valido

Stato di famiglia e certificato di matrimonio ( per le coppie o famiglie con figli)

Certificato di pensione INPS

4 Foto tessera

N.B. IMPORTANTE per versamenti in Euro, per apertura cc bancario, occorre dichiarare il denaro alla dogana all'ingresso in Tunisia.

Da fare in Tunisia

Contratto casa

Attestazione bancaria per rilascio permesso di soggiorno Carta blù per gli autoveicoli (viene rilasciata in dogana all'ingresso in Tunisia indispensabile per poter circolare e richiedere targa provvisoria).

Costo dei servizi

Servizi 1 e 2 Per apertura cc bancario e permesso di soggiorno € 150,00

Servizio 3 Per iscrizione AIRE € 150,00

Servizio 4 Per richiesta trasferimento pensione + pensione lorda € 200,00

Servizio 5 Per targa provvisoria autoveicoli€ 150,00


Vivere in tunisia

Sicuramente il trasferimento dalla propria nazione ad un'altra suscita molti interrogativi.

In questa pagina cercheremo di rispondere a quelli più importanti, ribadendo comunque, che tutte le parole che potremo scrivere valgono meno di una vostra visita sul posto.

Vediamo insieme le cose essenziali da conoscere della Tunisia.

Non conosco l'arabo come farò a farmi capire? non esiste questo problema, nel paese, oltre l'arabo,la seconda lingua ufficiale è quella francese, anche l'italiano è compreso da molti tunisini specialmente nelle località turistiche. Anche negli uffici pubblici è obbligatorio il bilinguismo arabo-francesco sia parlato che scritto, e dove è molto facile imbattersi in personale che parla perfettamente anche l'italiano.

La lunga stagione estiva ( aprile-ottobre ) consente di godere appieno del meraviglioso mare che la costa tunisina possiede.

Il paese ricco di storia millenaria offre innumerevoli spunti per organizzare visite alle antiche vestigia puniche,romane e arabe che costellano tutte il territorio.

Ovunque voi deciderete, di vivere il vostro soggiorno in Tunisia, troverete con la popolazione locale molta facilità nell'istaurare rapporti umani cordiali collaborativi,con gente sempre pronta ad aiutarvi a risolvere i problemi della vita quotidiana.

La società tunisina, grazie a una cultura multietnica, confermata con l'approvazione della nuova costituzione, all'avanguardia anche per i paesi più occidentali e democratici, offre una serenità nei rapporti, difficilmente riscontrabile in tanti altri paesi.

Qui coesistono moschee, chiese cattoliche e sinagoghe, la sicurezza degli stranieri è di primaria importanza visto che il paese vive di turismo il vantaggio maggiore che si ha trasferendosi in Tunisia rimane comunque il basso costo della vita. Sipossono acquistare appartamenti a partire da 30/40.000 € o trovarli in affitto da 150/200 € al mese, per le zone meno residenziali oppure se non avete problemi di budget potete scegliere di vivere all'interno di splendidi residenze con adiacenti campo da golf, porticciolo turistico,lussuosi ristoranti e negozi.

il costo dei generi alimentari è anch'esso molto basso una baguette circa 10 cent di €, il tonno fresco in una pescheria a circa 3€ al kg la frutta di stagione come le arance o le mele 30/35 cent di € al kg, lo stesso vale per le verdure e gli ortaggi. Per chi non riesce a rinunciarci sappiate che ci sono molti punti vendita di alcolici dove si possono acquistare ottimi vini o birra o superalcolici o anche prodotti come salame, prosciutto, mortadella e altri derivati di carne suina, questi purtroppo a prezzi non proprio economici.

La benzina costa circa 75 cent di € al litro basso è anche il costo dell'energia elettrica, in molte abitazioni viene utilizzata la bombola del gas per l'acqua calda e cucinare con 3,5 € sufficiente per circa 20/25 gg. Nei locali si può mangiare tranquillamente spendendo 3/4 € se volete cenare a base di pesce bevendo una buona bottiglia di vino si spende anche 8/10 € a persona, sempre meno che una pizza in Italia. I nostalgici, dei programmi televisivi nazionali italiani, non avranno problemi a seguirli, tramite le parabole satellitari, di cui tutti gli immobili sono provvisti

Per coloro che percepiscono una pensione minima, questo paese rappresenta l'opportunità di poter condurre una vita più che dignitosa. La vicinanza con l'Italia, un' ora di volo da Tunisi a Roma e il basso costo del biglietto è un ulteriore incentivo per coloro che vogliono fare questa scelta di vita.

Per qualsiasi ulteriore informazione o chiarimento siamo a vostra più completa disposizione.


Curarsi in Tunisia: la sanità e i dentisti

Pochi italiani sanno che è’ in costante crescita il numero di europei che vanno a curarsi in Tunisia, dove esiste un eccellente sistema sanitario, di antica tradizione e assolutamente comparabile, quanto a competenze professionali e organizzazione, a quelli europei. La gran parte dei medici di vecchia generazione si è laureata in Francia e oggi alcune facoltà di medicina tunisine, per esempio quella di Monastir, sono diventate dei poli scientifici internazionali. Ma ancora oggi moltissimi laureati tunisini in medicina si specializzano in Francia, grazie anche ad accordi tra i 2 paesi e a borse di studio. Gli ospedali nel paese sono molto numerosi e ben attrezzati, così come le farmacie, in maggioranza comunali. Per quanto riguarda la sanità privata, questa è diventata un settore di punta dell’economia tunisina, accogliendo un numero davvero rilevante di stranieri (francesi in primo luogo, ma anche inglesi e nord europei, per non parlare dei pazienti provenienti dai paesi arabi) che si recano in Tunisia soprattutto per cure dentarie o per visite e interventi in genere non coperti dalla sanità pubblica (es. chirurgia estetica) o che richiedono lunghi tempi di attesa. E’ il fenomeno del cosiddetto turismo sanitario, che in Europa dell’Est ha conosciuto uno sviluppo impetuoso e che deve la sua fortuna ai costi, in alcuni casi proibitivi, della sanità privata nei paesi occidentali più avanzati. Spiace constatare che tra questi paesi l’Italia è ai primissimi posti quanto a costi di cure dentarie e di altri interventi specialistici.

Il rapporto tra qualità delle prestazioni e prezzo è in Tunisia favorevolissimo, e lo abbiamo constatato personalmente. Ad settembre 2012 avevamo bisogno di una serie abbastanza complessa di interventi ai denti (estrazioni, sinus lift e impianti). Dopo aver consultato più di un dentista (tra cui quello abituale) il miglior preventivo che avevamo avuto a Rimini è stato 8.950 euro. Questi stessi interventi li abbiamo fatti a Monastir, con gli stessi identici materiali, di fabbricazione europea, e facendo anche un esame preliminare in più rispetto a quanto previsto dai dentisti italiani. Abbiamo speso in tutto 2.800 euro, recandoci sul posto 2 volte: una prima volta per 5 giorni, una seconda, dopo 4 mesi, per 6 giorni. E alloggiando, con una spesa davvero bassa, in un albergo sul mare convenzionato con lo studio dentistico. In questi 2 frangenti abbiamo poi fatto a Sousse una visita oculistica privata, dove ci è stato diagnosticato un disturbo, poi confermato da visita fatta in Italia, e una visita privata da un otorino. In entrambi i casi siamo stati accolti con grande gentilezza in studi confortevoli e puliti, e visitati a lungo, con l’ausilio di macchinari che sono gli stessi che si usano in Europa. In entrambi i casi per la visita abbiamo pagato 20 euro! Gli aneddoti, a questo riguardo potrebbero essere molti, ma ci fermiamo qui.

In Tunisia esistono attualmente circa 80 cliniche private polivalenti, dislocate tra la capitale e le città di maggiore afflusso turistico. Ci sono poi diverse cliniche specializzate e numerosi studi dentistici attrezzati a curare pazienti provenienti dall’estero. Insieme con l’odontoiatria l’altro settore di punta è la chirurgia estetica, e anche in questo caso le prestazioni, a parità di livello qualitativo, costano dal 30 al 60% in meno rispetto all’Europa occidentale, includendovi anche le spese di viaggio e soggiorno. A cosa sono dovute queste tariffe così basse? Certo non alla bassa qualità delle prestazioni o di materiali e attrezzature, come potrebbe pensare chi non ha mai visto con i propri occhi le strutture o come sostengono in malafede i detrattori. I motivi sono diversi. A parte quello contingente del cambio favorevole dell’euro, ce ne sono altri che fanno riflettere. Anzitutto le minori pretese economiche dei professionisti. Poi il minor costo della vita, che si riflette anche sugli stipendi, gli affitti o gli ammortamenti degli ambulatori, ecc. E, ancora, una politica fiscale che premia con sostanziose detassazioni quelle strutture che lavorano con pazienti stranieri. Per concludere, alcuni paesi europei forse più lungimiranti del nostro, al fine di contenere la spesa sanitaria nazionale addirittura incoraggiano i loro cittadini a curarsi all’estero, concedendo sostanziosi rimborsi per alcune prestazioni effettuate fuori dai confini, in paesi come la Tunisia .

Se siete interessati a saperne di più, contattateci alla mail


COSTRUIRE IN TUNISIA

La nostra equipe è specilizzata nell'assistere i costruttori italiani che vogliono andare oltre frontiera sviluppando il mercato della Tunisia e del Nordafrica. Non ci limitiamo a poporre terreni, ma creiamo operazioni immobiliari e assistiamo gli operatori a ciclo completo, In Tunisia rimane sostenuta la domanda interna, grazie al fatto che in cresce quella classe media che in Europa Occidentale sta invece assottigliandosi, ed ha trovato nuovo slancio la domanda straniera: il filone più promettente è quello dei pensionati, ai quali lo Stato Tunisino concede vantaggi fiscali di grandissimo interesse se stabiliscono la residenza in Tunisia. E' in costante aumento (soprattutto dalla Francia, ma adesso anche dall'Italia) il numero di pensionati europei che scelgono di vivere in un Paese vicino, con bellissimo clima e dal basso costo della vita, e che, con le agevolazioni fiscali che spieghiamo in altra sezione del nostro sito, grazie a questa scelta raddoppiano o moltiplicano varie volte il loro potere d'acquisto. Sono carenti, a tale riguardo, realizzazioni residenziali specializzate per la terza età, che potrebbro essere agevolmente progettate riconvertendo ad uso residenziale complessi alberghieri. Ma esistono opportunità di rilievo anche nel settore commerciale / uffici (grazie al fatto che il settore terziario si sta riqualificando) e in zone turistiche nascenti.

Da non dimenticare, infine, che la Tunisia è la porta di ingresso verso altri mercati dalle prospettive enormi, quali la Libia, che avrà forti necessità di ricostruzione, e l' Algeria. Alle imprese italiane che guardano più lontano e che desiderano operare per un vasto mercato internazionale, offriamo un servizio completo:

  • ndividuazione e acquisizione dei terreni, anche con possibilità di permuta, in particolare i terreni classificati a destinazione turistico-residenziale, che consentono ad un imprenditore straniero i maggiori vantaggi fiscali e societari; individuazione di strttture ricettive con possibilità di cambio di desinazione d'uso da turitico a residenziale; messa in contatto con eventuali partners locali;
  • studi di fattibilità tecnica, finanziaria e commerciale;
  • costituzione di società per operare in loco, assistenza completa di tipo legale, fiscale, finanziaria e tecnica;
  • reperimento di fornitori, imprese e professionisti locali;
  • commercializzazione degli immobili nel mercato italiano ed europeo.

A supporto dei nostri clienti business, siamo organizzati con una rete di corrispondenti in loco e siamo convenzionati con i migliori studi di avvocati e commercialisti della Tunisia. Per gli imprenditori che volessero conoscere meglio queste opportunità siamo naturalmente a disposizione per fornire ulteriori informazioni e per incontri di approfondimento.

Per visionare alcune proposte di terreni fabbricabili e di progetti immobiliari cliccare qui (lien vers tous les terrains constructible).


INVESTIRE IN AGRICOLTURA IN TUNISIA

Il settore agricolo in Tunisia offre considerevoli possibilità di investimento e di creazione di nuove attività. L'investimento in attività agricole (o agroindustriali) in Tunisia è un'opzione di grande interesse

per i professionisti europei del settore (infatti sono già molte le aziende agricole a capitale straniero). Inoltre, in tempi in cui molti in Europa guardano a nuovi Paesi in cerca di nuovi sbocchi e attività, l'investimento in agricoltura è un'alternativa molto valida a settori tradizionalmente più battuti, come la ristorazione o l’hotellerie.

L’agricoltura in Tunisia rappresenta ancora, con il settore della pesca, una parte importante dell’economia, pari all’11% del PIL, un’incidenza che è ben oltre il triplo di quella che si riscontra nei paesi più avanzati. Il dato spiega l’attenzione che viene rivolta al settore da parte dello Stato, sotto forma di sgravi fiscali, fortissimi incoraggiamenti concessi alle aziende esportatrici, prestiti agevolati, consistenti rimborsi per investimenti fatti in vari comparti, soprattutto quelli più innovativi.

Ma oltre a ciò, ci sono altri determinanti fattori di interesse: un clima favorevole che si presta a varie colture, la disponibilità di manodopera esperta, un costo del lavoro infinitamente più basso, la possibilità di locazione di terreni demaniali: tutti elementi che rendono molto conveniente la produzione e le attività di trasformazione, specialmente per alcune lavorazioni a forte intensità di manodopera che, in Italia come in Europa Occidentale, patiscono il problema degli alti costi di produzione. E, ancora, l’esistenza di spazi di mercato ancora molto grandi per attività che in Italia e in Europa sono già abbastanza sfruttate, mentre in Tunisia sono relativamente o del tutto nuove. A tale riguardo la produzione biologica è un esempio eclatante, ma se ne possono fare altri: per esempio il compostaggio, varie colture in serra, l’acquacoltura, il cui peso nella produzione ittica è ancora molto basso ma che è destinata ad assumere un ruolo centrale.

Secondo la legge tunisina, un cittadino straniero può investire in attività agricole e agroindustriali in partnership con una persona fisica o giuridica di nazionalità tunisina. Lo straniero non può detenere la proprietà dei terreni, ma può essere socio, anche di maggioranza (fino ai 2/3 del capitale), nella società che sfrutta il terreno e che trasforma e commercializza i prodotti. La società a capitale straniero così costituita gode di una serie di incoraggiamenti, tra i quali i più importanti sono:

  • - Rimborsi dal 7 al 40% degli investimenti, a seconda delle zone e del tipo di investimento. In particolare sono rimborsati al 30% gli investimenti in agricoltura biologica, al 25% quelli nella pesca nelle zone del nord del paese, al 40% gli investimenti effettuati per il risparmio di acqua.
  • - Se il fatturato della società deriva per almeno il 70% da esportazioni, scattano i fortissimi incentivi previsti per le società totalmente esportatrici, vale a dire: esonero totale dalle imposte sui profitti societari per i primi 10 anni e detassazione del 50% per gli anni successivi, sgravio totale e permanente per i profitti reinvestiti, esonero totale e permanente dal pagamento di una nutrita serie di oneri.

In questo sito troverete alcune proposte di investimento nell’agro-industriale, relative anche a progetti innovativi. Ma ne abbiamo ancora altre, ed altre possiamo rendervele disponibili secondo le vostre esigenze. Una parte della nostra organizzazione è dedicata in maniera specifica all'agro industriale e il nostro ufficio di Sousse è in costante contatto con l'APIA, l'ente statale tunisino preposto allo sviluppo degli investimenti in agricoltura. Avvalendoci anche di qualificati professionisti di nostra fiducia, siamo in grado di fornire agli imprendiori agricoli italiani tutto il servizio necessario per la concretizzazione dei progetti di investimento in agricoltura in Tunisia. Non esitate a contattarci per qualunque approfondimento


SERVIZI

* Servizi alle aziende e ai profesionisti: Ricerca opportunità di investimento nell'Industria e nelle Costruzioni, in Agricoltura e Agroalimentare, nel Commercio, nel settore Turistico / Ricettivo, nei Servizi. Ricerca di opportunità di partnership con imprenditori locali. Ricerca di terreni e capannoni. Assistenza completa per aziende e professionisti che intendono impiantare in Tunisia unità produttive, sedi, rappresentanze. Studi di mercato. Organizzazione e gestione di reti vendita, Organizzazione di eventi e convegni, partecipazione a fiere in Tunisia e Algeria. Assistenza doganale.

* Immobiliare: Ricerca immobili in affitto o compravendita, assistenza completa in tutte le procedure e gli atti richiesti per la conclusione delle transazioni. Servizio personalizzato di orientamento all'acquisto o alla locazione per chi cerca casa o immobili e non ha ancora una sufficiente conoscenza del paese e del mercato.

* Servizi alla persona: Organizzazione di soggiorni esplorativi in Tunisia in vista di futuro trasferimento. Assistenza completa per l'espletamento di tutti gli iter burocratici richiesti per trasferirsi in Tunisia. Assistenza logistica per contatti con enti e fornitori.


PERCHE UNA CASA IN TUNISIA

Nessun altro Paese extra europeo possiede tutte insieme le caratteristiche della Tunisia: vicinanza all’Europa (1 ora da Roma), basso costo della vita, buona qualità dei servizi, sole per 300 giorni l’anno, ricco patrimonio naturale e artistico. In Tunisia è ancora possibile trovare la casa dei sogni, che in Italia costerebbe una fortuna o che semplicemente non si troverebbe. Oppure, se si dispone di una somma limitata con cui da noi si comprerebbe ben poco, si può trovare un appartamento vicino al mare, da utilizzare tutto l’anno o da affittare quando non lo si usa. Certo, ci sono Paesi all'altro capo del mondo, o nella stessa Africa, dove le case costano ancora meno. Ma la Tunisia offre gli incomparabili vantaggi di essere vicina all'Italia, e quindi di non far spendere molto per il viaggio, di avere una qualità delle costruzioni nettamente superiore e di avere una prossimità culturale all'Europa, per cui l'europeo, e l'italiano in particolare, si trova in un contesto che è al contempo esotico e familiare.

Nessun Paese, oggi, offre un ventaglio così largo di opportunità immobiliari per tutti i gusti: dagli appartamenti in condomini dotati di tutti i comfort, alle ville con piscina, fino ai complessi residenziali all'interno delle Marine o vicino ai campi da golf, per finire con le case tipiche in stile arabo - moresco. A costi più bassi che in Italia, con un ottimo rapporto qualità/prezzo e con concrete prospettive di rivalutazione anche a breve termine, grazie ad una domanda da parte di investitori europei che dopo la rivoluzione del gennaio 2011 ha ripreso a marciare a ritmo sostenuto.

Per questo, comprare casa in Tunisia è anche un modo intelligente per investire nel mattone e difendere i vostri risparmi.

Se l’idea vi interessa, questo sito è quello che fa per voi.. Conosciamo molto bene la Tunisia e siamo in costante relazione con i migliori promotori immobiliari del Paese. Con l'aiuto dei nostri esperti collaboratori in loco vi risolviamo anche tutti i problemi pratici e burocratici, assistendovi in ogni fase, dalla scelta all'acquisto, e, se lo vorrete, occupandoci anche della manutenzione e gestione del vostro bene. Se non conoscete la Tunisia, ma siete incuriositi dalle opportunità che offre, vi invitiamo a fermarvi qualche minuto in più nel nostro sito e a consultare, oltre alle pagine dedicate alle offerte immobiliari, anche quelle di carattere generale qui sotto. Scoprirete un Paese che non immaginavate. Il Paese ideale per comprarvi una casa.


IL MERCATO IMMOBILIARE IN TUNISIA

Negli ultimi anni la Tunisia è stata oggetto di crescente interesse da parte dei compratori internazionali, grazie ad una serie di caratteristiche che nessun altro paese extra-europeo possiede tutte insieme: prezzi degli immobili introvabili in Europa occidentale, vicinanza geografica e culturale, clima mite, mare pulito, ricco patrimonio naturale e artistico, basso costo della vita. Un fattore decisivo, infine, è l’alto grado di certezza della legge e del diritto di proprietà che offre il Paese.

La Tunisia ha vissuto, nel decennio 1995 – 2005, un vero e proprio boom immobiliare: il patrimonio delle unità abitative è aumentato di oltre il 40% (passando da 1,8 a circa 2,7 milioni) mentre, grazie anche ad una sostenuta domanda interna, i prezzi sono cresciuti di quasi l’80%. La crescita delle costruzioni (e la prospettiva di una rapida rivalutazione originata dall’aumento dei prezzi) ha poi attirato negli anni successivi , compratori da tutta Europa. Si è così creato un nuovo mercato, che ha subito una battuta d'arresto nell'immediato post rivoluzione del gennaio 2011, ma che è tuttora molto dinamico: quello degli immobili che, progettati con elevati standard di qualità e di comfort e situati in posizioni appetibili, sono destinati in partenza agli acquirenti stranieri. Nonostante nel passato i prezzi siano aumentati, mentre in Europa hanno cominciato a scendere, l'acquisto di un immobile in Tunisia è e rimarrà un affare. Come potete vedere nel nostro sito, in Tunisia sono infatti reperibili tipologia abitative che in Europa sono ormai introvabili, come ville, o appartamenti in Marine o in complessi residenziali con dotazioni che vanno dalla piscina ai commerci, o appartamenti in condomini che affacciano sulle spiagge delle più note e servite città turistiche. A prezzi che, comunque andranno le cose nei mercati immobiliari, saranno sempre più convenienti rispetto a quelli europei.

Dopo i francesi e i belgi (che per ovvi motivi linguistici sono stati gli apripista), molti nord europei - soprattutto inglesi, tedeschi e scandinavi - hanno scelto di acquistare in Tunisia. Gli acquisti da parte di stranieri sono molto sostenuti, e non a caso: senza considerare le motivazioni esposte in precedenza, l'investimento immobiliare in un paese meno dipendente dalle fluttuazioni economiche dell'occidente, viene visto come una forma di difesa dei risparmi. Il basso costo della vita e la vicinanza (geografica, ma, ripetiamo, anche culturale) stanno determinando un altro vistoso fenomeno: quello dei pensionati relativamente giovani che scelgono di trasferirsi in Tunisia, moltiplicando così automaticamente il valore del loro reddito e migliorando la qualità della vita. Queste tendenze generano interessanti opportunità anche nei settori immobiliari non residenziali, vale a dire i locali commerciali - trainati dai nuovi insediamenti e dall’arrivo di nuovi residenti - e i terreni, che sono ancora relativamente abbondanti e il cui mercato sta vivendo adesso le stesse dinamiche di rivalutazione dei prezzi verificatesi anni addietro nelle costruzioni.

Un ulteriore fattore di traino del settore immobiliare tunisino è costituito dai consistenti investimenti in infrastrutture e grandi opere, ai quali partecipano anche l’Unione Europea e paesi come la Libia o gli Emirati Arabi: sono in corso di attuazione lo sviluppo della rete autostradale, l’apertura di 2 nuovi aeroporti, la ristrutturazione del patrimonio immobiliare e urbano, l’ampliamento o il rifacimento delle reti idriche e di comunicazione in varie città. Con il capitale di investitori privati (anche italiani) sono inoltre in fase di progettazione o di realizzazione nuove zone turistiche in 3 regioni del Paese, la costruzione di 3 nuove Marine con porto turistico e insediamento residenziale e l’ampliamento di 2 porti turistici.


COMPRARE CASA IN TUNISIA

Meglio fare una premessa, sia pure ovvia per chi già conosce il Paese: il diritto di proprietà in Tunisia è certo e garantito da un sistema di norme ricalcate sul modello francese e del tutto simili a quelle italiane ed europee in genere. Questo significa che gli immobili sono regolarmente accatastati e pubblicamente tracciabili quanto ad eventuali ipoteche, oneri e vizi vari e che le compravendite sono soggette a precise regole stabilite dalla legge. Inoltre, ogni fase della procedura di compravendita (compreso il preliminare) si svolge con l’assistenza di professionisti abilitati (che nel caso della Tunisia sono gli avvocati).

Le fasi dell’acquisto

Scelto il bene, si fissa a breve scadenza la data del preliminare di vendita (cosidetto compromesso). Per bloccare il bene fino alla data del preliminare basta una semplice conferma tra le parti. A maggiore reciproca garanzia può essere stabilito il pagamento di un acconto, che viene versato su un conto che rimane bloccato fino al preliminare. Il preliminare di vendita (promesse de vente) contiene una descrizione dettagliata del bene, del suo stato, della condizione catastale e urbanistica e riassume tutti gli accordi verbali relativi all’acquisto (prezzo, acconto, data del rogito, scadenze di pagamento per il saldo, ecc.). Il relativo atto è redatto obbligatoriamente dal notaio ed è soggetto a registrazione. Alla firma del preliminare scatta la procedura per l'ottenimento dell'autorizzazione all’acquisto, che viene richiesta dalla legge tunisina per gli acquisti immobiliari da parte di cittadini stranieri. L'autorizzazione viene rilasciata dal locale Governatorato (ente che riassume le competenze che in Italia hanno Provincia e Regione) in un tempo che normalmente va dai 2 ai 6 mesi, ma che a termini di legge può protrarsi fino a 12 mesi. La data del rogito (acte de vente) varia ovviamente a seconda che il preliminare si riferisca a un bene non ancora consegnato oppure ad un bene già esistente. Nel primo caso i tempi per l'autorizzazione sono assorbiti da quelli per la consegna. Nel caso di bene pronto per la consegna, invece, le parti fissano per la stipula un termine successivo alla data di arrivo dell'autorizzazione. Naturalmente il contratto di vendita è redatto anch'esso dal notaio, è registrato e viene depositato presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari.

Come vedrete nella pagina dedicata ai nostri Servizi, tutta la procedura (dai passaggi burocratici alla produzione e presentazione dei documenti) è curata da noi, con l’intervento dei nostri corrispondenti in Tunisia e di professionisti con i quali siamo convenzionati. Voi u non dovrete fare altro che lasciarci fotocopia del vostro passaporto.

Chi può acquistare
L’acquisto da parte di stranieri può essere effettuato sia da una persona fisica che da una persona giuridica.

Le modalità di pagamento
L’ammontare dei pagamenti da corrispondere durante le varie fasi dell’acquisto dipende naturalmente dagli accordi tra compratore e venditore. Nel caso di immobili ancora in costruzione il preliminare prevede le scadenze di pagamento in funzione dello stato di avanzamento lavori (con stipula del rogito e saldo alla consegna) e le relative penali in caso di inadempimento delle parti. Ma è bene sapere che la la materia degli obblighi del costruttore e degli adempimenti corrispondenti ai vari stati di avanzamento lavori è regolata ampiamente anche dalla legge. I trasferimenti di denaro devono avvenire tramite bonifico bancario. L'acquirente deve aprire presso una qualsiasi banca tunisina (anche la filiale di una banca italiana) un conto, al quale vengono versati gli importi dei pagamenti e dal quale partono poi i bonifici al venditore.

Rivendere
La legge non pone limiti, né temporali né di altra natura, alla possibilità di rivendere e, ovviamente, di riportare in Italia il ricavato della vendita, comprensivo del plusvalore rispetto al prezzo di acquisto.

Per saperne di più
Siamo a vostra disposizione per illustrarvi tutti i dettagli riguardanti le modalità di acquisto e di pagamento, la documentazione da produrre, le spese e i diritti di registrazione per l'acquisto.

By clicking on "I agree", you authorize the use of cookies to ensure you get the best experience on this website.

Learn more I agree